SsangYong XLV: prova SUV un più sorprendente

SsangYong XLV: prova SUV un più sorprendente

Extra capacità del bagagliaio e una migliore altezza libera nei sedili posteriori consentono il prendere le distanze SsangYong XLV da Tivoli, che condivide elementi meccanici.

Ssangyong XLV, con il minivan ambizione SUV

Ssangyong XLV, con il minivan ambizione SUV

Ssangyong XLV, con il minivan ambizione SUV

Ssangyong XLV, con il minivan ambizione SUV

Poco importa che SsangYong presente XLV come monovolume e Tivoli come SUV. Dimenticando dibattiti sul fatto che si tratta di un SUV o di un minivan, la SsangYong XLV è un auto di famiglia con una buona quantità di spazio interno, un’altezza alla fiera, a più economiche di potenza e di dinamica di guida: spende poco e correre abbastanza, anche se i suoi pneumatici non aiuterà ad avere buoni spazi di arresto.

il XLV condividere base tecnica con Tivoli e, in considerazione della sua parte anteriore e il corpo fino a dopo il montante B, potrebbero passare a vicenda. Sebbene ci concentrarsi sul portellone, o pilastro C si vede chiaramente che ci sono due modelli complementari, separati da un mercato differenza successiva 2.500 euro a parità di motore e trasmissione.

SsangYong XLVIl caso ricorda il concetto XLV e il comportamento a Tivoli, ma ha un più lungo fino al pavimento vano bagagli più capace, 22 cm, che permettono di caricare oggetti fino a 1,78 m ed ha circa 35 litri più capacità di misurare il bagaglio tenda nascosta. Ma ha anche più spazio verticale nei sedili posteriori (5 cm) che in pratica servono per viaggiare comodamente passeggeri oltre il 1,85 m di altezza. In breve, si tratta di un veicolo di solvente, con una media simile di una categoria nello splendore Opel Mokka, Skoda Yeti o Jeep Renegade abitabilità. Ma per essere considerato un minivan a tutti gli effetti, ci manca lo SsangYong XLV non ha sedili singoli o almeno un divano posteriore scorrevole.

All’interno della SsangYong XLV

Ogni giorno che sta per essere confortevole a bordo SsangYong XLV per quanto il suono che raggiunge l’abitacolo è alta e plastica rigida abbondano tocco. Non è decisivo e potremmo dire che è un secondo mandato contro attrezzature fenomenali che offre anche nelle sue versioni meno attrezzate.

Test SsangYong XLVLa posizione di guida nel SsangYong XLV E ‘alto, ma è condizionata mancanza di regolazione della profondità Volano per forzare una scelta tra le braccia o le gambe piegate abbastanza molto tese. Permette una buona visione della strada senza per questo essere scomodo entrando o uscendo pozzetto.

Non pneumatici soddisfatto, responsabili di aver contribuito ad una distanza di frenata deludenti (A proposito di 86 m pericoloso per fermare la macchina che viaggia a 140 km / h), che ingombrano la correzione generale nel comportamento XLV. E se non è molto veloce così da limitare le accelerazioni (11,8 secondi per accelerare da fermo a 100 km / h) velocità recupera facilmente senza scalare le marce andando scaricato (12,6 secondi per andare al 6 ° 80 120 kmh) e spende molto poco, meno di 6 litri in città e soli 5 l / 100 km autostrada. Di circolazione a pieno carico, tuttavia, potremmo dover usare il cambiamento per coronare le piste più lunghe della strada principale senza perdere velocità anche a scapito di una migliore consumi. Tuttavia, l’utilità SsangYong XLV è una spaziosa, ben attrezzata e poco costoso in grado di risolvere la maggior parte delle esigenze del pubblico … anche più costoso di suo fratello minore.

Si può anche essere interessati

Un test SsangYong Tivoli, un SUV stupefacente

SsangYong XLV: prezzi e dati tecnici per la Spagna

Il miglior SUV da 15.000 a 25.000 euro

Adblock
detector