Auto per il ricordo: BMW 2002 Tii, l'anticamera della M3

Auto per il ricordo: BMW 2002 Tii, l’anticamera della M3

La BMW 2002 Tii era un riferimento sportivo, un attraente carriera-client utilizzabile tutti i giorni, pronto per la competizione e ha segnato il futuro della prossima BMW M3.

BMW 2002 Tii: un leggendario sport in foto

BMW 2002 Tii: un leggendario sport in foto

BMW 2002 Tii: un leggendario sport in foto

BMW 2002 Tii: un leggendario sport in foto

il La teoria di Darwin E ‘da dire che le specie animali gradualmente evolvono per adattarsi all’ambiente e sopravvivere. Estrapolando la tesi darwiniana, anche le marche automobilistiche seguono modelli simili, proprio come abbiamo potuto applicarlo a innumerevoli aspetti più o meno tutti i giorni. Ma per ora ci interessa, la BMW 2002 Tii, si può dire che l’attuale BMW Serie 3 è l’evoluzione solo, adattamento, miglioramento e la raffinatezza del serie 02 del 60.

BMW 2002 Tii: contesto storico

dopo la grave crisi 50, il motociclista divisione e l’Isetta potevano solo alleviare, per non parlare del grande e lussuoso, ma obsoleta struttura 501 antebellum casa di Monaco di Baviera ha gettato il resto il lancio di un “Neue Klasse” volto a rafforzare la sua immagine. Nel 1960, l’afflusso di capitali dalla famiglia Quandt ha dato le ali a questo progetto berline e coupé categoria il cui obiettivo principale dovrebbe che unisce lusso, sportività ed economia.

E così, 1961, Essi sono stati presentati al Salone di Francoforte il 1500 berlina a quattro porte e coupé 3200 CS. Il secondo posto l’accento sullo stile, potenza e dinamismo; il primo, un mid-range berlina, ha cercato di rendere il processo redditizio; ed entrambi segnato la linea del futuro della casa bavarese.

BMW 2002 TiiAnni dopo consolidato piano di salvataggio con successo 00/02 gamma (Quattro porte e 2, rispettivamente) e successiva 1500/1502, 1600/1602 e 1800/1802, da Stati Uniti, l’importatore Max Hoffman Egli ha chiesto al genitore tedesco una versione sportiva della serie 02. Casualmente Helmut Wemer, direttore della pianificazione e Alex von Falkenhausen, motore progettista M10, aveva già sviluppato un particolare titolo di un 1602 con un motore due litri.

la BMW 2002 nato

La risposta è stata immediata e rapidamente andato sul mercato della casa BMW 2002 dotato di un carburatore e 101 CV, che ben presto sarebbe stato sostituito dal Ti 2002 (Turismo Internazionale) con doppio carburatore e 119 CV e si conclude con la (iniezione Internazionale del Turismo) 2002 Tii, motore a quattro cilindri che è stato alimentato da un Kugelfischer iniezione meccanica: Potenza? 130 CV.

il Progettare BMW 2002 Tii E ‘molto personale ed identificare: la riga con i tre volumi distinti, il cuneo fronte formando un arco e griglia con reni caratteristici e fari rotondi centrali. Un moderno e di successo tratti estetici che segneranno il design futuro serie 3. Ma come avrete già notato, Tii 2002 Foto viene modificato, ed è perché questa unità era pronto a competere nei rally per veicoli storici e ha anche il passaporto FIA2 corrispondente. Ho notato nella intro di questo articolo: tutti i giorni utilizzabile e pronto a correre week-end.

In questo caso, preparazione di questo BMW 2002 Tii descrive le misure di sicurezza come ad esempio tagli barre di sicurezza estintore martello, baquets, imbragatura e parabrezza anteriore termica. Inoltre, montato corpo rinforzi, silentblock rinforzato supporti superiori una sospensione di Bilstein con molle rinforzate Jaymic spessa stabilizzatore regolabile, indirizzo assistere potenza variabile cerniera veloce, ventilati freni a disco anteriore e posteriore dalla E21, pillole Necto alte prestazioni scatola autobloccante meccanico Gtrag cambia cinque relazioni, gruppo corta, accensione elettronica, radiatore e ventilatore sovradimensionato, pompa doppia alimentazione, radiatore dell’olio, cablaggio, tubi in silicone, filtro aria di scarico concorrenza mestiere , deposito supplementare, CIBIE ulteriori quattro fari, alta batteria alloggiata nella capacità del bagagliaio, cerchi 13×7 e pneumatici semi-slick Yokohama … una lista acquisto reale, si accendono.

BMW 2002 TiiCon tutte queste modifiche, il veicolo migliora sostanzialmente la loro comportamento e le prestazioni rispetto ad un normale Tii. Ai suoi tempi, 2002 divenne, insieme con la Ford Escort, il Alfa Romeo Giulia ed anche in misura minore la Porsche 911 nel Race-client preferito dai noti ‘della domenica i corridori’ o corridori non professionisti europei. Ad un livello avanzato, in Gruppo 1 e 2, e nonostante le preparazioni competitivi Alpina, Schnitzer, GS-Tuning e Koepchen, 2002 -turbo atmosferica o successiva avuto il suo particolare cocco Alfa Romeo 911 GTAm e approvato.

Così, in Spagna isolato sopra le quote di importazione limitati e in cui la ventola comune correva con indigeni Renault 8 TS, o Simca 1300 Rally SEAT 124, che potrebbe introdurre un’unità da Penisola Canary -per esempio-, come è il caso, che aveva la metà radunare il bestiame. In realtà, questo particolare unità ha un record storico in regolarmente con un campionato e numerose vittorie nei test nazionali.

Vivere, colpendo il suo frontale aggressivo, suo pilastro B fine, il pilastro C proteso in avanti e baule posteriore (che tra l’altro monta piloti quadrati e non turno precedente). Tuttavia, manca, a mio avviso, la bellezza e, soprattutto, il muscolo di un’Alfa Romeo Giulia.

nella interno di questa BMW 2002 Tii Sorprende positivamente mi ha preparato spazio interno sicuramente molto adatto per l’alta dimensione come la mia. Inoltre zona generosa di vetro, dà sensazione di spazio e luminosità. Il cruscotto è presieduto da una scatola piena, prima di girare l’interruttore e carburante pompa principale, osservare un’assistenza regolatore sterzo curioso e orologi tempestiva segnalazione, oltre alla temperatura del refrigerante e tensione, temperatura e pressione olio.

BMW 2002 Tii: così si muove

colpire il pulsante di avvio e senza sorprese suoni alimentato iniezione a quattro cilindri tedesca e provvista di scarico libero; cioè, potente e un po ‘rauca. Gtrag cambio ha scambiato i disegni della prima-sinistra e -above- e giù e backup. Ammetto che è un po ‘ingombrante finché non si abitua. Al contrario, il suo funzionamento è conveniente, ma, sì, l’intera variazione differenziale ha un brevissimo sviluppo, con una velocità massima secondo contatore Blunik soli 145 km / h.

In cambio concede una accelerazione eccezionale nei primi tre rapporti, con un terzo “per tutti gli usi” in una gara di regolarità. Mi resi conto che per andare 25-75 Km / h, si è dovuto intervenire solo su un secondo o due o tre. con un rapporto peso / potenza circa 7 kg / CV, la macchina raggiunge una prestazione che blush, con un intervallo di 40 anni, un marchio BMW 420i (Tipo F32) in un tratto di montagna tortuosa.

BMW 2002 TiiEgli sta rotolando in questo campo e allegro, comportamento è molto neutro e la sua naturale tendenza al sovrasterzo è neutralizzato l’efficacia combinata del limitato differenziale autobloccante 75%, Bilstein ammortizzatori e pneumatici Yokohama. aereo Vira è entrata di curva equilibrata e di uscita ben tira e trasmettere fiducia conducente.

È logicamente a destra, fuori del loro habitat naturale quando mostra i suoi difetti, prendendo sbagliato con il traffico e dossi città. Ma è soprattutto l’autostrada per andare quando presenta segni per ciclo 120 km / h cuentavueltas MARK e 5.000 giri. E anche se ha ancora margini, faccio notare ancora una volta che il loro terreno ideale sono strade secondarie. L’impianto frenante rinnovata, ma non incidono su di esso: frenata è potente e fornisce un adeguato livello di fiducia e sicurezza.

Un giorno dopo mi gusto di esso, ho telefonato l’insegnante Arturo de Andrés, che aveva un unico titolo personale Tii 2002 1972. Alla domanda su come stava andando a mostrare, ho detto che, senza modifiche, la serie Tii erano così coriacea come i modelli qui preparati per le competizioni amatoriali. “La serie auto aveva una distribuzione di peso di 56,5 / 43,5 percento in treni rispettivamente anteriore e posteriore. Con la sospensione originale ricordato Arthur, la vettura tende a bilanciare, anche se non tanto quanto i suoi concorrenti. Anche con differenziale anteriore aperta e tale peso, tendeva al sottosterzo al sovrasterzo dopo la prima richiedono particolare attenzione durante l’accelerazione in seconda marcia e bagnato, dove era facile perdere ruota. Sì, era una vettura robusto e molto affidabile che ha venduto 250.000 km senza aver aperto il motore o consumare una goccia di petrolio “.

In definitiva, il BMW 2002 Tii era una vettura molto avanzata a suo tempo, con un indipendente le ruote del telaio, un motore in modo affidabile che anche Alpina commercializzata una versione con 200 CV, pur mantenendo la stessa garanzia BMW offriva una cassa a slittamento limitato opzionale e una scatola di cinque rapporti consigliati anche offerti come opzione. Con tutti questi elementi, la BMW ha fatto il suo sé una lacuna nel mercato per berline sportive europee iniziano un percorso che è oggi un punto di riferimento.

BMW 2002 Tii. foglio

motore

Tipo: 4 cilindri, blocco in fusione testata in alluminio, cinque cuscinetti di banco e raffreddamento a liquido.

Posizione: anteriore longitudinale.

Cilindrata: 1.990 cm3

Potenza: 130 CV a 5.800rpm.

trasmissione

Tipo: Una posteriore autobloccante ZF con 75% e ruote rapporto chiusi.

Frizione: Fitchel & Sachs.

Cambio: 255/5 Gtrag 5 rapporti sincronizzati.

telaio

Corpo: autoportante monoscocca.

Sospensione anteriore: tipo McPherson con bracci inferiori triangolari, Bilstein ammortizzatori telescopici, molle e barra stabilizzatrice Jaymic 20 mm.

Sospensione posteriore: oblique bracci telescopici con molle ammortizzatori Bilstein e barra stabilizzatrice Jaymic da 22mm.

Freni: a disco idraulici su 4 ruote.

Indirizzo: verme variabile ausiliaria di potenza.

Ruote: Lega 7 x 13″.

Dimensioni e peso

Lunghezza / larghezza / altezza: 4.230 / 1.590 / 1.410 mm

Battaglia: 2.500 mm

Peso: 950 kg

lineamenti

Velocità massima: 145 km / h circa.

prezzo

20.000-40.000 euro

Si può anche essere interessati

2002 BMW Hommage Concetto: 2002 Turbo 50 anni dopo

BMW 3.0 CSL Hommage R, 40 anni dopo. Video e foto

Classici di domani: le auto di oggi che passerà alla storia

Adblock
detector