Per testare la Smart Fortwo ED 2017, l'energia elettrica nazionale

Per testare la Smart Fortwo ED 2017, l’energia elettrica nazionale

L’elettrica urbana si rinnova, si fa la quarta generazione della macchina di Smart Fortwo ED, si ricarica più velocemente e standardizza 160 km di autonomia.

Guidiamo la nuova smart fortwo electric

Guidiamo la nuova smart fortwo electric

Guidiamo la nuova smart fortwo electric

Guidiamo la nuova smart fortwo electric

La Smart Fortwo ED, Smart elettrica, Ha anche cambiato aspetto, con la sua più alta cappuccio Sembra più auto ed è esattamente quello che si sente quando si arriva al volante. Vorremmo dire che è più grave, se non per la natura spensierata della Smart, che non perde in questo quarta generazione. La rinnovata smart elettrica non è un passo da gigante, ma un passo misurato, perché la sua dimensione è senza eguali, e non v’è un elettrico con la sua agilità. mantiene diametro piccola torsione, al di sotto di 7 metri. Grazie alla risposta motore elettrico è immediata, ancor più che nella terza generazione precedente.

Smart Fortwo elettrica: l'auto ideale della città

Ora offre 5 kW maggiore potenza, raggiungendo 60 kW (80 CV more), ha aumentato la sua gamma a 160 km, ma in realtà più sorprendente dalla scorrevolezza della risposta, silenziosità (sì, è mitigato elettronica fischietto conversione della batteria continua in corrente alternata per alimentare il motore). È stato anche ridotto il tempo di caricamento, che è ora sei ore a una normale presa elettrica raggiungere carica 80 per cento. Se l’autonomia può sembrare scarse, non è tanto quello di una vettura eminentemente urbano. Una media di 25 km / h (difficile da ottenere in un centro urbano un po ‘congestionata) sarebbero mobile su sei e mezza ore consecutive prima di dover essere collegato ad una presa elettrica.

nuova piattaforma

Ed intelligente, Smart elettrica, ci sarà una variante aperta, Smart Fortwo Cabrio, c’è il tetto trasparente opzione, e sarà anche offerto con uno stilo risultati variante della Smart Forfour quattro posti, grazie alla versatilità di questa piattaforma gemellata con la Renault Twingo.

La parte elettrica smart fortwo della nuova piattaforma per motori a combustione di Fortwo e Forfour. Questo significa che ci sarà seduto su batterie al litio e di fronte a noi non abbiamo il motore, ma una struttura di sicurezza di fronte a potenziali impatti. motore elettrico intelligente sull’asse posteriore è, ei suoi fratelli, e su di esso è collocato il tronco, proprio dietro i sedili. Non è grande, ma si è sorpreso quando accompagnato da un altro collega giornalista, possiamo mettere nel bagagliaio della nostra rispettivo bagaglio a mano (che ha consentito in cabina sul piano) e una generosa Macuto per le telecamere. Sembrava impossibile e dopo vari tentativi di Tetris, è ancora a sinistra su sito.

Nel bagagliaio della Smart Fortwo inserire più borse di quanto sembri

Abbiamo appena iniziato a sentire la laminazione più Filter Essi sono alla ricerca di sospensioni. intestazione meno di accelerazione e frenata, ma soprattutto attenua irregolarità piano molto meglio di prima. tutto, dalla direzione di toccare il freno si sente più "auto". E ‘spaziosa per i gomiti, non interferiscono con il vostro partner, grande macchina si sentono appena scompare quando si sentono le macchine destra per la schiena o guardare nello specchietto retrovisore vedi auto bloccate disturbare voi. Si è cercato di esacerbare il comfort e hanno arricchito le possibilità di apparecchiature, con tre livelli di allestimento, passione, Prime e delega, e un programma di personalizzazione Brabus. I più alti livelli di apparecchiature audio e la casella degli strumenti multifunzione e colori touch screen da sette pollici centrale che integrano informazioni specifiche funzionamento elettrico si distinguono.

Smart ED: Comfort anche da cellulare

la scelta di sedili e volante riscaldato, che, se in linea di principio ruba un sacco di energia della batteria sarà offerto in Smart ED, non ottiene un sacco riscaldare l’abitacolo per sentirsi a proprio agio. Può anche temperare la vettura (sia con riscaldamento e aria condizionata) utilizzando un remoto applicazione di telefonia mobile denominato Smart Control. Può essere raffreddare o riscaldare l’abitacolo, anche se la macchina non è collegato a una presa elettrica. Con questa applicazione è possibile essere regolato dal cellulare interruttore orario l’ora di inizio di ricarica. Questa ricarica può funzionare in una normale presa elettrica convenzionale a 6 ore, ma ha un "wallbox" specifico che avrebbe funzionato con più potenza e ricaricata al 80 per cento in 3,5 ore. Ciò richiederà un impianto elettrico favorevole, in grado per la domanda a 7,2 kW. In autunno è prevista per ricaricare opzione viene offerto attraverso il connettore universale CCS, in trifasica con 22 kilowatt. È sufficiente in questo caso 45 minuti per ricaricare fino all’80 per cento una batteria scarica in 45 minuti.

con

Più sorprendente se hai guidato uno dei precedenti smart elettrica sono la cinque livelli di frenata rigenerativa offerto dalla nuova Smart ED, che viene regolata automaticamente in base alla distanza rispetto al veicolo che precede. Così, quando si solleva fuori l’acceleratore, radar trova sulla parte anteriore inferiore della smart ED viene utilizzato per mantenere la distanza di sicurezza, mantenendo più o meno come si evolvono nel traffico. Ha un pulsante Eco accanto alla shifter (per così dire, perché non è nemmeno una trasmissione automatica, ma è monomarcha e tornare inverte il senso di rotazione del motore), per forzare la massima ritenzione. questo modalità Eco è interessante per raggiungere le zone di curve, perché fornisce un sacco di ritenzione, evita la necessità di spendere energia per frenare e raccoglie la batteria. Tra l’altro, funziona esattamente l’opposto si farebbe con la Renault Zoe (http://www.autopista.es/pruebas-de-coches/articulo/renault-zoe-2017-opiniones), l’auto elettrica stretto partner di Daimler . In modalità normale, quando si sollevare l’acceleratore in assenza di traffico, la Smart ED farebbe in modo "ruota libera", Molto efficiente, ma è possibile utilizzare la forza frenante. A proposito, questi sono disco e singolo tamburo dietro. Una circostanza che potrebbe sembrare strano per una vettura che trasporta il 53 per cento del loro peso indietro, ma giustificato dal freno fornita dal motore elettrico. Ed è che se la Smart è sguardo ineguagliabile dove si guarda, tanto meno questa versione elettrica, l’arma definitiva per la città si rivela. Il prezzo sarà svelato a marzo, ma potrebbe superare 22.000 euro in assenza di alcun aiuto per l’acquisto.

Si può anche essere interessati a:

Opel Ampera-e: 500 chilometri elettrica a prezzi accessibili

Ford Focus elettrica: più autonomia nel 2017

Adblock
detector