DGT riapplicato cattiva margine di errore del radar di velocità

DGT riapplicato cattiva margine di errore del radar di velocità

Anche in questo caso, tre nuove sentenze giudiziarie emesse dai Tribunali di contenzioso amministrativo n ° 4 e n ° 1 Valencia Elche Hanno ridotto le sanzioni imposte da Traffic alcuni driver per presunto eccesso di velocità, ad escludere i margini di errore di radar di velocità correttamente. Due delle penalità di 300 euro e due punti, si riduce a soli 100 euro senza punti e il terzo, 500 euro e 6 punti è ridotta a 400 euro e rimozione di 4 punti.

Come indicato nella frase, "riguardo all'affidabilità di cinemómetro che misura la velocità del veicolo in sospensione, è stato rivisto e perfettamente funzionante. Tuttavia, il suddetto certificato indica un margine di errore quando il cinemómetro operava in modalità statica di + - 5 km / h".

Per questo motivo, "dovrebbe essere considerato il margine di errore nella misurazione della velocità la cinemómetro che l'amministrazione non ha fatto, lei avrebbe dovuto prendere in considerazione e Ho applicato a sanzionare il comportamento illecito, riducendo la velocità del veicolo misurata di 5 km / h come l'autore del reato opzione più favorevole in conformità con i principi di rendicontazione del diritto penale".

In breve, quello che viene da dire è che il margine di errore massimo deve essere applicato sulla tariffa contenuta nella foto.

sanzionare criterio sbagliato

Queste nuove sentenze unirsi alle migliaia di giudizi e da numerosi tribunali in tutta la Spagna e sostenere la denuncia presentata nel 2010 dagli automobilisti Associates europee (AEA) per quanto riguarda il criterio sbagliato sanzionare DGT, il governo basco e la Generalitat della Catalogna e più di una dozzina di comuni Essi sono implementati da allora per punire eccesso di velocità.

pertanto, il Mediatore, Soledad Becerril, Il traffico ha chiesto di rivedere d'ufficio procedimento disciplinare in cui non appare dimostrato che la velocità rilevata dal radar ha scontato l'errore massimo previsto dalla legge.

Da parte sua, Mario Arnaldo, presidente di AEA, si augura che "questa performance puntuale del Mediatore finalmente cessare prestazioni irregolare che DGT sta effettuando per sette anni, accelerare di imporre sanzioni su ciò che rende la legge. "