La Peugeot 402 di punta di 75 anni

La Peugeot 402 di punta di 75 anni

Quest'anno ricorre il 75 ° anniversario incontrato dal interrotto nel 1942, la Peugeot 402, un modello mitico che significava e la sua eredità. La fine della loro produzione non è venuto dalle vendite in declino o perché non gli piaceva esteticamente, ma perché la spesa militare della seconda guerra mondiale la versione civile di questo modello unico.

Correva l'inizio degli anni 30 periodo d'oro di tutto ciò che è venuto dagli Stati Uniti. La Streamline Moderne (o styling aerodinamico) ha trionfato in tutto il mondo; le linee, curve, elementi nautici lunghi orizzontali Art Deco erano di moda ... e tutte le case automobilistiche hanno voluto per la sua attuazione in Europa. Ma secondo gli esperti, la Peugeot 402 era l'unico modello che in realtà è riuscito a seguire le orme di American corrente artistica Streamline Moderne in Europa.

La Peugeot 402 è stato lanciato nel 1935. Era molto simile ai modelli di marche americane che trionfato al momento, -profile arrotondato, alette ricurve, lungo corpo con sei finestre e un parabrezza in due parti-. Ma la Peugeot 402 si fece avanti per il futuro progetto dei veicoli prodotti a partire da quel momento, con introduzione di fari integrati sulla griglia del radiatore, anteriore e posteriore.

Peugeot 402: versione convertibile e razza

Se non altro questo modello emblematico Peugeot è ricordato è quello di la sua versione cabriolet, la 402 Eclipse. Peugeot è stato il primo costruttore a produrre un tetto in lamiera di acciaio e convertibile a scomparsa nel bagagliaio posteriore di una macchina. Un sistema elettrico utilizzato per l'abbattimento. In un primo momento non ha avuto molto successo perché gli esperti erano ancora abituati a sistema manuale hanno considerato "più affidabile e di risparmio energetico". Ma negli anni successivi, cabriolet coupé ha cominciato ad essere oggetto del desiderio fino ad oggi.

Nel frattempo, La Peugeot 402 era anche molto famosa per la sua versione da corsa, il 402 Darl'mat. Il nome ereditato da Émile Darl'mat, un imprenditore amante leone di Mark ha avuto una delle collezioni più importanti di Parigi e che è stato un precursore non solo di questa versione da corsa, ma anche la convertibile.

La versione da corsa è stato un modello mitico per gli appassionati di sport motoristici, come Ha partecipato alla ultima edizione della 24 Ore di Le Mans prima della seconda guerra mondiale, anche se la loro partecipazione non era molto prominente.