Hyundai Hybrid Ioniq: testare un serio rivale di Toyota Prius

Test Ioniq della nuova ibrida Hyundai in immaginiTest Ioniq della nuova ibrida Hyundai in immaginiTest Ioniq della nuova ibrida Hyundai in immaginiTest Ioniq della nuova ibrida Hyundai in immagini

Scelto da Hyundai formula con nuova Ioniq E 'molto interessante perché è venuto da una singola piattaforma per lo sviluppo tre versioni molto interessanti: un ibrido, ed un plug-in ibrido elettrico, con l'intento di soddisfare le esigenze di mobilità più vasto pubblico possibile.

Le tre varianti Hyundai Ioniq, raggiungono Spagna a diversi stadi (fine settembre il ibrido; un mese dopo sarà la versione elettrica pura mentre la versione per i plug-in dovrà aspettare fino al primo trimestre del 2017), sulla base di una carrozzeria cinque porte forme molto aerodinamiche per migliorare l'efficienza. La sua lunghezza totale è di 4.47 metri; suo larghezza, di 1,82 metri, mentre altezza totale limitata a 1,45 metri. Grazie alla silhouette cuneo, il spoiler posteriore, serramenti, sottoscocca completamente carenature, la parte anteriore con griglia attiva in tre fasi e ruote speciali con pneumatici Michelin a bassa resistenza al rotolamento, la Hyundai Ioniq raggiunge una Cx di solo 0,24.

valutazione online gratuito della vostra auto usateDelle suddette tre versioni di Hyundai Ioniq, il primo ad arrivare sarà il ibrido puro, che incorpora un 1.6 motore a benzina 105 CV accompagnato da un elettrico fornitura 32 kW di potenza e coppia di 170 Nm. Egli è alimentato da una polimeri di ioni di litio 1,56 kWh collocato sotto i sedili posteriori della vettura, in modo che non toglie nulla alla capacità di tronco. In totale, Hyundai ibrido Ioniq dichiarando uno potenza massima di 141 CV e raggiunge fino a 265 Nm di coppia, consentendo una velocità massima di 185 km / he conferma la conformità alla emissioni di CO2 solo 79 g / km ciclo combinato.

Hyundai Hybrid Ioniq: cerca così di ridurre il peso

Per migliorare le caratteristiche dinamiche della Hyundai Hybrid Ioniq e contengono peso tutto hanno sviluppato alcuni dei suoi componenti materiali molto leggeri. Pertanto, sia il cofano e il portellone posteriore sono realizzati alluminio, che consente di risparmiare fino a 12,4 kg per quanto riguarda la sua costruzione per quanto riguarda in lamiera d'acciaio. Lo stesso materiale è stato scelto per alcuni componenti di sospensione in cui è diminuita peso superiore a 10 kg nelle aste (4,6 kg e 7,1 kg dietro anteriore) è effettuato. Altri componenti di sospensione sono fabbricate usando piastra tubo cavo per alleggerire il peso totale.

C'è stata anche la massa di contenimento in componenti e dispositivi più piccoli Hyundai Hybrid Ioniq, da pannelli porta alla lega, passando attraverso il vassoio coprono al taglio 25 percento più leggero altro simile prodotto da Hyundai. Il corpo è stato applicato acciaio ad alta resistenza in aree diverse per promuovere rigidità torsionale e permettere la deformazione necessaria per proteggere il passeggero al momento dell'impatto.

Hyundai Hybrid posteriore IoniqHyundai Hybrid Ioniq: i vostri aiuti di guida

Per completare il sicurezza il Hyundai Hybrid Ioniq Ha molti aiuti elettronici, come ad esempio sistema di rilevamento del traffico angolo morto posteriore avviso, la variazione sistema di allarme di corsia (LDWS) e Supervisore sistema manutenzione corsia (LKAS), che avvisa il conducente se i movimenti si verificano mentre il veicolo è in movimento da più di 60 km / h. Essa ha anche un sistema di frenatura di emergenza autonomi (AEB), agendo dal radar frontale e fotocamera in tre fasi: segnale acustico e visivo, controllo dei freni secondo lo stato di pericolo, e la forza frenante massima appena prima una collisione. Il sistema viene attivato al rilevamento di un veicolo o pedonale, operando ad una superiore a 10 km / h di velocità.

attraverso sensori radar frontali, il cruise control intelligente Esso permette di mantenere costante la distanza e la velocità del veicolo davanti senza premere il pedale dell'acceleratore o del freno. Viene annullata automaticamente quando la velocità del veicolo diminuisce a 10 km / ho meno. Nella versione elettrica arriva un gradino sopra con Controllo Advanced Smart Cruise, che supporta l'arresto automatico intelligente anche. Ha anche controllo della pressione dei pneumatici sistema, sette airbag, tra cui le ginocchia del guidatore.

Hyundaio Ioniq ibrida: bella interni

il forme del corpo, logicamente, condizioni interne e volume del bagagliaio, ma questo non significa che non hanno abbastanza spazio. il sedili anteriori Hanno un buon insieme di sedili e volante, che può essere adattato facilmente alle loro comandanti. Un dettaglio che ha attirato la nostra attenzione è che il pedale del freno di stazionamento, qualcosa che contrasta chiaramente in un modello di molto lungo tribunale. dietro È un po 'più piccolo; un po 'stretto per tre occupanti ed un livello abbastanza alto per i passeggeri oltre 1,75 m alto. Da parte sua, il tronco è anche condizionata dalle forme del corpo e dei requisiti tecnici del modello, anche se ha il vantaggio del cancello, permettendo superare la capacità che segna la linea della tapparella. Versioni che hanno avuto la possibilità di guidare kit di posseduta, con alcuni fori disponibili per piccoli oggetti sotto il pavimento del bagagliaio.

il fine il Hyundai Hybrid Ioniq È corretto, con materiali semplici e buona misura, priorità praticità sopra lusso sportività. Così, è stato deciso di raggruppare i controlli dei dispositivi per funzione, quindi sono molto facili da individuare la navigazione da un lato e l'audio, climatizzazione e altri aiuti alla guida. Connettività ha preso il primo posto, che consente di condividere le informazioni con smartphone e dati di nuova generazione che rappresenta un touch screen 7 pollici. Inoltre, si è installato un caricabatterie wireless per telefono con protocollo di connessione Qi. Dal momento che il volante multifunzione può anche controllare alcune funzioni, come audio, computer di bordo e il cruise control. Inoltre, il disegno del quadro strumenti cambia a seconda della sua configurazione modalità di guida selezionato: echo o sportivi. Nel primo caso una rappresentazione analogica mostrato tachimetro con indicazioni consumo di carburante in blu, mentre spostando la leva del cambio verso sinistra, dove la trasmissione a doppia frizione DCT esegue salti relazione ad un regime più grande e permette l'azionamento manuale sequenziale, strumentazione raffigurato in arancione tono, con il primo contatore, con un piccolo tachimetro digitale iscritti centro.

Hyundai Hybrid Interni IoniqHyundai ibrido Ioniq: così si muove

Anche se non ci hanno fornito i dati sul peso Hyundai Hybrid Ioniq, up non si sente affatto pesante. il guida in città questo è molto bello, abbastanza potenza di ingresso gradualmente agire delicatamente sul pedale dell'acceleratore energia. Basta sollevare il leggera pressione del piede o applicare l'energia frenante a scorrere in senso inverso e accumulata nella batteria. N selezionabile da una modalità elettrica controllo, può circolare a 120 km / h ed è presente l'immissione di elettricità ogniqualvolta le condizioni di flusso consentono.

Uno dei vantaggi che abbiamo trovato nel cambiare doppia frizione è che il livello di rumore raggiungendo la cabina E 'molto bassa Pertanto, in modalità eco, il sistema tende a inserire il rapporto più lungo possibile, cambiando a bassi regimi. Nella modalità sportiva, si può fare un buon uso del 141 CV trasferire tutti in buone condizioni.

Come la maggior parte dei auto ibride, il tatto di pedale del freno richiede un po 'di adattamento, perché nella sua prima fase (rigenerazione), ha un comportamento piuttosto brusco. Tuttavia, a pochi chilometri di utilizzo, il dosaggio e il controllo si ottiene facilmente.

Da parte loro, sospensioni, più orientato al comfort che fornire una prestazione sportiva, essi svolgono la loro funzione in modo corretto, ma sono un po 'morbido a circolare ritmo vivace nel virata aree.

Si può anche essere interessati

- Come Hybrid Cars lavoro

- Hyundai Ioniq: un nome, tre macchine differenti

- Toyota Prius: testare il re degli ibridi