Test: Lexus IS 300h, ¿Diesel? no grazie

Lexus IS 300hLexus IS 300hLexus IS 300hLexus IS 300h

Non c'è dubbio che in Lexus quello che fanno meglio sono ibridi. E 'vero che producono più automobili e non sono male, ma la sua specialità, che è quello che ha dato loro fama, è tecnologia ibrida elettrico-benzina combinato con lusso e sportività. DNA trovato all'interno la sua raffinatezza, comfort, lusso, giro tranquillo, un sacco di tecnologia e, in alcuni casi, sportività. Tuttavia, nella precedente generazione è tutto questo è stato perso con la versione diesel. Il modello è stato destinato a combattere l'altro come serie BMW 3, il classe C Mercedes o Audi A4 e in Europa aveva bisogno di un motore diesel. Ho avuto, ma il marchio normale non sa capire; più di una Lexus sembrava una Toyota costoso che non è male-, ma sotto era una macchina, ma ha offerto nulla di diverso e abbiamo anche avuto poco spazio dietro. Conclusione: niente a che fare con più di adeguata berlina tedesca premio e la distribuzione dei motopropulsori.

Rivali Mercedes, Audi e BMW

arriva la nuova generazione di IS, il terzo, e l'approccio è completamente diverso, più in linea con la sua filosofia di sempre. Anche in questo caso punta alla Mercedes, Audi o BMW, ma questa volta lo fa con la propria personalità, offrendo una tecnologia che Audi e Mercedes hanno in questo segmento. BMW ha una Serie 3 ibrida, ma è in un altro livello di potenza e di prezzo che lo rende unico. Quindi, non ha rivali sul mercato, dettaglio che considero un successo perché Si posiziona come un'alternativa diversa e necessaria. Vediamo se è in su.

Test: Lexus IS 300h, ¿Diesel? no grazie

La IS è cambiato e la generazione di oggi la base è completamente nuovo. Cresce fino a 7 cm di lunghezza, ogni battaglia, da qui ha migliorato uno dei suoi punti deboli: i sedili posteriori. Miglioramento rispetto allo spazio precedente alle spalle sia in larghezza e lunghezza, offrendo una vivibilità ora all'altezza delle sue rivali. offre ancora meno dimensione della larghezza di loro, 3 cm in meno della A4 e 5 a meno che la Serie 3, ma cresce 3 cm risultante abbastanza per fornire uno spazio decente per una vettura di queste dimensioni e forme. Questa addizione e sottrazione di centimetri traduce in due sedili posteriori confortevoli. Una terza parte può andare a sedersi in mezzo tra i sedili, ma hanno un sacco di ergonomia per due e il tunnel centrale ha il suo ruolo, il meglio per entrambi.

Nonostante la maggiore dimensione e migliorata abitabilità, il tronco perde 60 litri; in teoria è più grande, e la versione a benzina che sia, ma dobbiamo ricordare che questo test è di circa l'ibrido, sistema di batteria alloggiata sotto il piano del bagagliaio. Comunque Offre solo 10 litri in meno rispetto alla Audi A4, 15 in meno rispetto alla BMW Serie 3 e 30 in meno rispetto alla Mercedes Classe C. Non male.

famiglia ibrida ...

il È 300h ha la stessa base tecnologica che conosciamo nel resto della famiglia Lexus ibrida e Toyota. stavolta combinando un motore a benzina, anche in ciclo Atkinson ma quattro cilindri 2,5 litro. Come il resto, fasatura variabile e conduce direttamente e indirettamente, ad ingresso due iniettori per cilindro, una camera di combustione e un altro admisión- collettore. Si è completato da un motore elettrico 105 kW, andata "integrato" modificare nell'unità stessa e raggiunge una potenza totale del sistema di 223 CV. Questo set ibrido deriva dal dipendente in HS, un modello basato forme Prius e commercializzato nel mercato statunitense, a cui hanno aumentato solo per IS sulla combustione del motore 2.3 a 2,5 litri. Il risultato è buono e ben si adatta alle caratteristiche di dimensione è.

La vittoria sul Diesel

Con dati oggettivi, come prestazioni e consumo reale, batte sostituendo la versione diesel: È leggermente più veloce e in una guida rilassata, consuma meno. tagli di spesa media dei consumi principalmente urbano, E 'successo il nostro solito percorso di Diesel 7,2 litro a 4 l / 100 km di questo 300h; Non v'è dubbio che la città è un territorio ibrido. Stradali e autostradali consuma un po 'meno, anche se qui e fortemente influenza il tipo di guida che si svolge; Se abusate la modalità Sport e la valvola a farfalla, si abbasserà la IS con consumatore medio raggiungere circa 8 litri cifra elevata se confrontato con il 4 litri registrati in media nel nostro Centro Tecnico ma basso se lo si confronta con vetture come potenza e prestazioni.

Test: Lexus IS 300h, ¿Diesel? no grazie

Penso che non è male; cammina come un buon V6 e se si mette la vostra mente, spendere meno di un diesel moderno con facilità. Sì, ma è raffinato e molto piacevole anche nel suo funzionamento da parte altoparlanti dell'auto simula il suono del V6 o addirittura V8-, V6 non ha contatto, tra le altre cose, perché non è. Ti piace un bel po 'e vi assicuro Essa ha la sua personalità, con un perfetto funzionamento molto lungo e costi da manutenzione molto bassi gli appassionati di ibridi potranno apprezzare, ma non guardare su di essa come elevate sensazioni meccaniche al tatto assomiglia a una Prius, con un pacchetto molto più attraente complesso e prestazioni più elevate di godere di più il volantino.

Mi è piaciuto il comportamento questa vettura. pneumatici Yokohama BluEarth stridio troppo ed è facile da superare il limite di aderenza. Infatti lo spazio di frenata a pieno detenzione non sono stati molto luminoso. Io personalmente avrei messo una gomma più dinamico. Tuttavia la base della vettura è buona. il precedente Ha maturato equilibrio e la risposta globale alla superficie irregolare. L'ho trovato molto più confortevole e, al tempo stesso, più preciso. Non ha impostazione eccessivamente ingombrante per il buon equilibrio ha smorzamento. Ha la tipica sensazione di freno ibrido, tale scelta non soddisfa ci si abitua; Costa un po ', ma una coppia di uscite che avete abituati. pesante per essere una nota media berlina ma leggero per essere un ibrido. Nel complesso il bilancio è positivo, al punto che sono disposto a provare l'IS250, perché ho intenzione di essere una buona berlina sportiva, ma, naturalmente, non avrò l'equilibrio tra prestazioni e consumi della 300h.

Test: Lexus IS 300h, ¿Diesel? no grazie

La vita a bordo è bello. E 'ben rifinito e c'è una buona ergonomia. Tanta tecnologia contrasta con dettagli come il joystick del sistema o la posizione del freno a mano, ma Nel complesso mi danno al vostro interno un notevole. Buoni posti a sedere, silenziosità e un sacco di sensazione tecnologica. Si tratta di una di quelle macchine che non si eccitano la prima volta ma si inizia a godere nel corso dei chilometri, possibilmente al punto che dopo questo non vogliono qualcosa di diverso da quello ibrido.