È regolamentato biglietti di parcheggio, illegale? Bugie e verità

È regolamentato biglietti di parcheggio, illegale? Bugie e verità

Ci vuole tempo passare attraverso la rete falsa credenza che ammende inflitte dalla società di parcheggio regolamentati sono illegali. Sia per mail a catena o blog, lo stesso testo viene eseguito a macchia d'olio nella 'world wide web', insieme a un argomento di tipo di ricorso contro tali sanzioni 'trascorrere del tempo' in aree designate a tale scopo. Non credere a tutto quello che leggiamo su Internet e questo caso particolare è di quelli che non hanno senso.

Il testo è il seguente: 'Le multe che si mette quando si dimentica di mettere nella zona del biglietto blu sono tutte nulle ai sensi dell'articolo 62.1.b della legge 30/1992 del 26 novembre e l'articolo 3 del regolamento il procedimento disciplinare per quanto riguarda il traffico, il traffico dei veicoli a motore e la sicurezza stradale, approvato con regio decreto 320/1994 del 25 febbraio. Non sono tenuti a pagare l'azzurro perché per che si paga una tassa di circolazione nella tua città. Quando si inserisce "1 euro" nel misuratore, l'euro va direttamente nella tasca del proprietario del concessionario privato e quando non è stato impostato biglietto collocata una busta marrone sul parabrezza della vettura, mettendolo in piccola macchina e pagare "solo 3 euro"Che andrà direttamente alla tasca del proprietario della società, gentilmente togliere la multa, lol. '' Let Ladri !!!!! . Questo è ridicolo, ma se non si presta attenzione alla "3 euro" Essi sostenendo falsamente che la pena mette una polizia locale invierà la multa da parte del Consiglio raggiungendo conto bancario embargarte se non si paga in un po 'si ottiene l'importo di 80 euro, che molto gentilmente si sminuire 40 euro se si paga entro 10 giorni ,,, hahaha ,,, risate e tutte basate sulla frode contro l'ignoranza della gente in generale, con win-win, tranne te, il lavoratore'.

La maggior parte di ciò che qui si raccoglie, e che è in grado di pensare che stiamo grattando in tasca a favore di una società privata, È falso. Abbiamo parlato con Mario Arnaldo, direttore della European Automobile Associates (AEA), e quindi chiarire il motivo per cui questo testo è quella che può essere definita 'uno di quei miti che circolano su Internet'.

società di parcheggio regolamentati non possono denunciare

Questo è falso. Chiunque, sia una singola azienda o privato, ha il diritto di riferire alla legge un fatto specificamente. Una denuncia fatta da una persona, non un agente, non è altro che un notifica all'autorità di un fatto che può essere soggetta a sanzioni. E 'l'autorità competente, in questo caso, un consiglio comunale, che deve decidere se il reclamo è valido o meno di imporre una multa.

Aziende come S.E.R., nel caso di Madrid, sono nella loro pieno diritto di denunciare un pilota che ha parcheggiato il suo veicolo dopo ore nelle aree designate per questo scopo. In questo tipo di multe, come rilasciato dalla Amministrazione da un istruttore, il denunciante appare in questo caso, la società dedicata per regolare le aree di parcheggio. Un'altra cosa è che in questa denuncia che ci comunica, comprende il numero di identificazione di un agente di polizia. Che sarebbe di informativa di frode, ma tenete a mente che questo è più un mito che qualsiasi altra cosa, non accade più.

Se pago fiscale, non posso benissimo

Non ha nulla a pagare la tassa di circolazione con sosta nelle aree regolamentate. I comuni decidono di regolare in alcune zone della città, di solito al centro del parcheggio, e questo governa una società privata, ma Abbiamo fertilizzare il fatto che tale imposta non ci esime dal pagamento per il parcheggio in tali aree.

Pecore dai capri

Il testo integrale e il tipo di denuncia parlando di consiglio provinciale, quando normalmente i comuni che sono puniti. E peggio, si generalizza: ogni amministrazione è diversa e la loro sarà presente e studiare ogni caso in conformità con le leggi locali di ciascuna popolazione.

La denuncia che facilitano attori di una denuncia sono mescolatiNulla fa il ricorrente, che può essere qualsiasi, che include un'impresa privata, con l'istruttore che notifica la denuncia del caso denunciato all'autorità sanzionare, che decide se la denuncia comporta o meno un rigore.

inoltre, tali denunce di solito non sono pubblicati nel BOE e se è così, non hanno mai includono il numero di identificazione di un agente o dettagli del denunziante in questione.

Ciò che è vero ...

Escierto che la polizia, sugli altri ragazzi, godere presunzione di veridicità ad un evento, perché è inteso per essere obiettivi. Pertanto, un parcheggio ammenda inflitta da un agente viene da un'autorità sanzionatoria. Per le aziende il parcheggio regolati, che non godono di tale autorità: Essi sono semplici e ricorrenti al conducente sono uguali davanti alla legge.

Questo significa che se ci rivolgiamo questo tipo di multe sarà sempre uguale alle autorità 'è la nostra parola contro la loro'. e ciò che la città non può fare è concessa automaticamente a queste società la presunzione di verità. Una cosa che è stato fatto dal governo.

Qui è dove un autista riportato per tempo di esecuzione è il diritto di chiedere la prova che il denunciante ha commesso un reato e, a sua volta, di mostrare le prove per confutare la denuncia. Cioè, Comuni dovrebbero analizzare caso per caso tali denunce.