La fine del Diesel più vicino: restrizioni e calo delle vendite

La fine del Diesel più vicino: restrizioni e calo delle vendite

Le vendite di auto con motori diesel sono precipitando. se nel 2016 questo combustibile ha rappresentato il 56,8 per cento delle vendite nel nostro paese, il mese scorso marzo la percentuale è scesa a 49,9 per cento. Questo stabilisce una quota di mercato del 51,3 per cento per il primo trimestre. Ibridi, nel frattempo, già passare del 4 per cento. Questo aggiunge adepti benzina, dal momento che praticamente tutti gli ibridi benzina sul mercato utilizzano per alimentare il motore a combustione interna. Guardando segmento, diesel è quasi estinta nelle gamme di city car, e il segmento utilità oltre Il 75 per cento dei veicoli venduti sono a benzina. E in futuro il divario potrà solo crescere: nel 2021 le emissioni avranno una limitazione di 95 grammi di anidride carbonica (CO2) per chilometro, e questo Si encarecerá un piccolo veicolo diesel in circa 1.200 euro. Questa volontà, in molti casi il cliente scartare versioni Diesel fin dall'inizio.

Questo scenario non è diverso da oltre i nostri confini. Stoccarda -la città natale di Mercedes e Porsche, appunto, è una delle città tedesche dove il traffico più colpisce l'inquinamento atmosferico. A nome della salute pubblica, il sindaco, il partito dei Verdi, vietare i veicoli diesel nel 2018, fatta eccezione per il più moderno nelle giornate particolarmente cattivi. nella paese tedesco vendite veicoli diesel nel mese di aprile è sceso del 20 per cento rispetto all'anno precedente. Seguendo questa linea, l'anno in cui i veicoli sono stati banditi a questi diesel Stoccarda Essi non rappresentano oltre il 42 per cento del totale (2015 erano il 52 per cento), la consulenza LMC Automotive.

Sindaci di Parigi, Atene e Madrid Essi hanno obiettivi simili: vogliono eliminare i veicoli diesel delle loro città all'orizzonte del 2025. in Londra essi non vietano, ma penalizzano coloro che vogliono accedere alla città con una 'Tasso di tossicità' che sarà pari a 12,5 sterline (15 euro) e ha una data di attuazione: il 23 ottobre di quest'anno.

Tuttavia, la realtà è che veicoli diesel emettono il 15 per cento meno anidride carbonica rispetto alla benzina. Allora perché questa persecuzione contro di loro? Poiché le emissioni di ossidi di azoto (NOx). Questi stessi sono molto più elevati in veicoli diesel e anche questo gas è molto più tossico rispetto alla prima. Lassismo delle limitazioni delle emissioni in Europa non aiuta, dal momento che automobili emettono, in media, sei volte di più nella vita reale che in test di laboratorio, Secondo il governo tedesco. E non ci riferiamo a Dieselgate. in tal modo, anche i modelli moderni sono una minaccia per la salute pubblica.

La situazione incombente non è incoraggiante per i produttori: se la percentuale di auto a benzina aumenta, le emissioni di anidride Carbon anche Essi saranno aumentate, e finirà per superamento delle quote massime di questo gas che consentono ogni marca. Volkswagen, Daimler e BMW sono già sulla buona strada per superare i suoi limiti, che potrebbero portare a multe di 1.200, 150 e 500 milioni di euro rispettivamente, in base alla consulenza PA Consulting.

Anche se un'altra opzione per i produttori produrrebbero motori a benzina con emissioni CO2, questo si tradurrebbe in circa 700 euro aumento del costo di ogni vettura. Così, le imprese tedesche stanno spingendo per l'estinzione Diesel si verifica il più tardi possibile o quello che è lo stesso, ritardando l'inevitabile. Anche se le istituzioni consiguieran per consentire loro di adattare le norme di emissione e gradualmente eliminare veicoli diesel saranno i clienti che richiedono ai produttori di farlo immediatamente.

Si può anche essere interessati

La vettura è morto Diesel nel 2025?

auto diesel: più bassi di vendita e minori

Quando vi ha interesse a diesel? 20 auto testate

Domande: Qual è meglio oggi di carburante, diesel o benzina?